CircleMe: non il solito social network

Anche l’Italia può produrre casi di successo da esportare in USA: lo dimostrano le numerose iniziative che di recente hanno fatto emergere start up di successo tutte made in Italy. A partire dall’ultima edizione di Padova di StartUpInitiative, dedicata alle nanotecnologie, fino alla presentazione a New York, il 14 Novembre, di tredici start up italiane nel campo dell’hi tech, alla ricerca di investitori statunitensi.

Tra le start up partecipanti era presente la società Cascaad, che ha creato CircleMe.

Cos’è CircleMe?

CircleMe è una piattaforma che consente di vivere e condividere le proprie passioni non solo online, ma anche nell’offline, come viene definita oggi la vita reale.

In cosa si differenzia dai social network classici?

I creatori, Giusepppe D’Antonio ed Erik Lumer, raccontano CircleMe in un’ intervista sul sito di Ninjamarketing: al contrario dei social network generalisti, la piattaforma mette in relazione gli individui in base alle loro passioni, ai “like”.

La vera connessione tra utenti, infatti, si basa sugli interessi comuni, il vero motore delle nostre azioni: si parte dagli interessi, e solo in un secondo momento si attivano le connessioni e le interazioni sociali.

E’ una prospettiva capovolta rispetto ai social network classici, nei quali si parte dalle persone che conosciamo, che abbiamo conosciuto, e poi si individuano interessi in comune.

Quali sono le altre novità di CircleMe?

CircleMe ci  da la possibilità di creare anche  eventi ed interazioni nell’offline, tracciando, salvando o suggerendo informazioni e notizie che ci appassionano o ci hanno colpito: nella funzione Stories si possono creare schede relative a passioni specifiche, che possono essere messe in relazione con altre mediante un semplice link.

Una piattaforma che integra le potenzialità di Anobii, relativa ai libri, con le funzionalità di PastBook, che consente di creare un “libro digitale” con i nostri post ed i nostri interventi su Facebook.

In più, la forte connessione con il mondo reale crea una esperienza che va aldilà dell’online, per proseguire nella vita vera con la proposta di attività e passioni nuove da scoprire o da sperimentare, insieme ad altri appassionati.

Insomma, “CircleMe è il modo naturale per vivere i tuoi likes nella vita reale”.

Gli ideatori pensano a CircleMe come un prodotto social più di nicchia, che non sostituirà i social network generalisti, ma potrà aggregare un certo numero di persone che intendono ritrovarsi in un ambiente più raccolto per parlare di sé e dei propri interessi.

Inoltre, con le potenzialità offerte dal mobile, la piattaforma potrebbe essere vissuta contemporaneamente in modalità online ed offline, come ultimamente accade con l’utilizzo contemporaneo di più mezzi di comunicazione (tv ed Internet, tv e smartphoneetc).