EGGSMART rivoluziona l’EGG

All’evento Restart di Napoli abbiamo intervistato Alessandra Budillon di EGGSMART una startup in ambito biomedicale che intende progettare, industrializzare e commercializzare un dispositivo biomedicale, portatile e semplice da utilizzare, per realizzare l’esame diagnostico denominato elettrogastrografia (EGG).

 

 

Il segnale elettrogastrografico è ottenuto misurando tramite elettrodi, posti sulla superficie cutanea dell’addome, l’attività elettrica gastrica nell’uomo.

La natura non invasiva di tale tecnica la rende uno strumento attraente sia per la ricerca che per la clinica.

Anomalie nell’EGG possono essere presenti in alcuni disturbi della funzione gastroduodenale determinando sintomi dispeptici. Il dispositivo sarà in grado di fornire parametri utili nella diagnosi e nel monitoraggio della terapia di tali sintomi.